giovedì 7 ottobre 2010

PERIDOTO (Olivina, Crisolito)



PERIDOTO (Olivina, Crisolito)


Classe minerale: nesosilicati
Formula chimica: (Mg, Fe)2[SiO4] + Al, Ca, Mn, Ni, Co, Cr, Ti
Sistema cristallino: rombico
Processo litogenetico: primario
Colore: verde bottiglia, verde oliva e verde giallastro

Tutta l’energia del sole e della vita

Era usato ad Atlantide, in Egitto e nelle civiltà azteche e inca, dove veniva impiegato per purificare il corpo e la mente.
Nelle antiche scritture viene citato come una delle dodici pietre del “Pettorale del Giudizio”, usato dal sommo sacerdote durante le funzioni religiose. Santa Ildegarda ne parla nei suoi scritti, attribuendogli un gran potere vivificatore e qualità febbrifughe, di guarigione del cuore e di potenziamento per la mente.

Il Peridoto ha un’energia simile a quella del Topazio, contiene sole e vita. È una pietra verde e come tale agisce sul 4° chakra (del cuore), aprendolo all’amore. Ottima per le persone solitarie e chiuse, dona solarità e gioia di vivere.
I suoi toni di giallo la rendono adatta anche al 3° chakra. Il Peridoto connette questo centro energetico con il chakra del cuore, armonizzandoli e trasformando i sentimenti di invidia, rabbia e gelosia in sentimenti positivi, come la disponibilità, l’amore e la sicurezza.
Tale gemma, inoltre, aiuta a rendersi autonomi rispetto alle influenze esterne e a vivere l’esistenza in base alle proprie scelte, favorendo la crescita personale.

Il Peridoto è considerato un potente equilibratore delle energie fisiche ed emotive. La tradizione assegna a questa pietra, come quelle che lavorano sul 3° chakra, una capacità di migliorare il sistema digestivo, favorendo l’assorbimento delle sostanze nutritive. Risolverebbe anche congestioni di tipo emotivo, derivanti da sentimenti di collera e di gelosia. Le emozioni negative, infatti, se non vengono rimosse possono dare luogo a problemi dell’apparato gastro-intestinale. E il 3° chakra, che corrispondente alla nostra volontà ma anche al nutrimento alimentare e spirituale, è sensibile ai sentimenti e alle emozioni e frequentemente viene reso disarmonico da quelli negativi.
Poiché il giallo è il colore della mente razionale, questa gemma aiuta le facoltà mentali relative alla programmazione e all’organizzazione dello studio e del lavoro, e si rivela utile in tutte le occasioni in cui è necessaria la pianificazione di un progetto.

Secondo la tradizione, la sua azione di purificazione, si esplicherebbe anche sul corpo, con una particolare azione benefica su fegato, pancreas, cuore, reni e cistifellea. Agirebbe, inoltre, da tonico vivificando e ravvivando tutto l’organismo. Contribuirebbe a equilibrare il sistema endocrino, in particolare l’attività delle ghiandole surrenali.

Può essere indossata come ciondolo, collana o bracciale. Se si usa durante la meditazione, si può posare sul 3° chakra, per convertire la tensione nervosa in rilassamento e abbandono, oppure in alternativa sul 4° chakra, secondo le necessità. Si purifica con tutti i metodi precedentemente descritti, si ricarica alla luce del sole.




.

SITO INTERNET
CHE SI PROPONE DI 
ESPANDERE
IL 
LAVORO CREATIVO


.





LE
IMAGO
DICONO
LA 
VERITA'







.
GUARDALE QUI SOTTO CLICCA
LA FOTO




. Bookmark and Share .

Nessun commento:

Posta un commento

Eseguiamo Siti e Blog a prezzi modici visita: www.cipiri.com

LIKE

Share

Post più popolari

Elenco blog AMICI