giovedì 7 ottobre 2010

LEPIDOLITE



LEPIDOLITE


LEPIDOLITE

Classe minerale: fillosilicati, gruppo delle miche
Formula chimica: KLi2Al[(OH,F)2/Si4O10]+Ca, Fe, Mg, Mn
Sistema cristallino: monoclino
Processo litogenetico: primario
Colore: rosa, violaceo

Per ottenere serenità, energia e chiarezza

La Lepidolite venne scoperta nel 1700. Chiamata inizialmente Lilalite, il suo nome fu poi cambiato in quello attuale.

Cristallo ricchissimo di litio, si presenta in due tonalità di colore.
La prima è la varietà rosa, che agisce sul chakra del cuore (il 4°) neutralizzando i traumi emotivi profondi e portando serenità, ed è adatta alle persone ipersensibili e a chi è triste. Ottima indossata in abbinamento con il crisoprasio, per affrontare con coraggio la risoluzione delle ferite emotive, e con l’avventurina per alleviare lo stress legato a questo processo.
La tonalità viola, invece, è in sintonia con il 6° chakra e bilancia la mente portando chiarezza, calma e pace. Si rivela adatta alle persone agitate e nervose. Nei casi di insonnia potrebbe essere utile metterne un esemplare sotto il cuscino.

La sua azione a livello mentale rende riflessivi, obiettivi e aiuta a prendere decisioni.

Dal punto di vista fisico potrebbe avere qualità energetiche. Secondo la tradizione, aiuterebbe in caso di sciatica, nevralgie e dolori articolari in genere.

Si può indossare come ciondolo o portare in tasca. Per dolori localizzati va posta direttamente sulla zona da trattare, con l’aiuto di un cerotto di tipo anallergico. Nella meditazione si può porre sui chakra corrispondenti per sanare il cuore o per portare pace alla mente.

Si purifica con l’acqua corrente, si ricarica alla luce del sole non diretta.

.
.

.

Nessun commento:

Posta un commento

Eseguiamo Siti e Blog a prezzi modici visita: www.cipiri.com

LIKE

Share

Post più popolari

Elenco blog AMICI