martedì 28 settembre 2010

AMBRA

 .

AMBRA


AMBRA

Classe minerale: sostanze organiche.
Composizione chimica: È formata dal 78% di Carbonio (C), dall’11% di Ossigeno (O), dal 10% di Idrogeno (H) e dall’1% di Zolfo (S). La formula semplificata è la seguente: C1OH16O+S.
Sistema cristallino: amorfo
Processo litogenetico: secondario
Colore: varia dal rosso cupo al bruno scuro, dall’arancione al giallo chiarissimo. L’inclusione di particolari sostanze organiche può rendere l’Ambra verde o nera

L’anima della tigre rafforza la fiducia in se stessi

L’Ambra non è una pietra bensì una resina fossile, proveniente da conifere esistenti nell’Oligocene, che ha subito un processo di invecchiamento ed una graduale mineralizzazione.
Gli antichi cinesi credevano che le anime delle tigri si trasferissero in essa dopo la morte terrena. Era sacra nei tempi classici agli adoratori della Dea Madre, perché si riteneva contenesse il principio della vita e della fecondità. È stata la prima pietra preziosa della storia: da oltre 7000 anni viene usata come amuleto.

L’Ambra è una pietra calda al tatto che, a differenza delle altre, assorbe energia invece di trasmetterla. Per questo ha un importante azione di purificazione e protezione dalle energie negative. Di conseguenza, è importante pulirla frequentemente per evitare che trasmetta le energie che ha assorbito. È bene indossarla quando si lavora a contatto con il pubblico, o comunque in ambienti affollati.

La vecchia saggezza popolare, sostiene che l’Ambra tiene lontano la negatività e "assorbe la malattia", per questo viene utilizzata in caso di infiammazioni o dolori. La tradizione sostiene che sia molto utile per i dolori della dentizione nei bambini, si possono trovare collanine adatte a questo uso anche in farmacia.

L’Ambra lavora sull’armonizzazione del 3° chakra, facilita quindi l’ingresso dell’energia al suo interno, promuove la natura solare di chi la indossa aumentando la fiducia in se stessi e la creatività. È quindi consigliata per persone che tendono a deprimersi e a farsi influenzare dagli altri. Poiché questo chakra è collegato con gli organi digestivi, l’Ambra aiuterebbe anche il buon funzionamento dello stomaco e della milza.

È importante pulire l’Ambra frequentemente, per evitare che trasmetta le energie assorbite, ed è bene non usare il metodo del sale, che potrebbe renderla opaca. Si ricarica alla luce del sole.

Proprietà di trasformazione: in termini generali, oltre a risanare e a calmare, l'ambra armonizza e stabilizza il risveglio della kundalini. È anche in grado di attivare il rapporto con gli altri, favorendo corrette forme di altruismo e agendo sulla spiritualità della mente. Espande e rende armonica, in particolare, l’energia dei chakra centrali.

Proprietà terapeutiche:l'ambra influenza positivamente tutto il sistema endocrino, con effetto mirato sulla milza e sul cuore; si tratta di un calmante utile da impiegare anche nel caso di sonno discontinuo o interrotto. Rende più fluido lo scorrimento del sangue e lo purifica dalle tossine (alimentazione non corretta, stress, eccetera)

Descrizione:l'ambra è una resina fossile.

Aspetto:da trasparente a traslucida a quasi opaca in colore da giallo a giallo miele fino a bruno e con sfumature brune rossastre; talora è rivestita da una crosta friabile bruna e rossastra, bruno chiara o grigia.

Provenienza:l'ambra si rinviene principalmente lungo la costa dei paesi baltici, della Polonia e della Repubblica Domenicana, nelle Antille. In Europa si trova anche nella repubblica Ceca, in Romania e in Italia (Sicilia); si rinviene anche negli Stati Uniti, in Canada e in Cile; si trovano anche alcuni giacimenti in Birmania.


.
.

.

Nessun commento:

Posta un commento

Eseguiamo Siti e Blog a prezzi modici visita: www.cipiri.com

LIKE

Share

Post più popolari

Elenco blog AMICI